Decreto Attuativo Finanziaria 2008


Nuovi Incentivi fiscali!
- Grazie alla Legge Finanziaria 2008 è possibile detrarre il 20% per l’acquisto e l'installazione di motori ad alta efficienza e inverter.
Al fine di ottenere maggior produttività con minori consumi di energia.
L’utilizzo combinato di questi prodotti comporta una notevole riduzione dei consumi elettrici, fino al 60% rispetto a soluzioni tradizionali.
in allegato copia del Decreto Attuativo Finanziaria 2008 esteso fino al 31/03/2010

Scarica la brochure in pdf    



Descrizione
Decreto motori. Il provvedimento relativo all'acquisto e installazione di motori ad alta efficienza e inverter prevede una detrazione fiscale del 20% (cumulabile con altri incentivi predisposti dagli enti locali e con la richiesta di certificati bianchi) delle spese effettivamente sostenute per: * acquisto e installazione di motori elettrici con potenza compresa tra 5 e 90 kW; * acquisto e installazione di variatori di velocità di motori elettrici con potenze comprese tra 7,5 e 90 kW. Anche in questo caso vediamo cosa occorre fare per godere delle agevolazioni.

Chi può fruire degli incentivi?
I beneficiari, come è ovvio, sono soprattutto imprese ma in generale possono esserlo tutti i contribuenti indistintamente purché utilizzatori finali dell'energia. Nell'ipotesi che gli interventi siano eseguiti attraverso contratti di locazione finanziaria (leasing), la detrazione compete all'utilizzatore ed è determinata in base al costo sostenuto dalla società concedente.

Cosa è agevolato?
Gli interventi citati purché motori e variatori presentino un rendimento minimo conforme a quello indicato nell'allegato A al decreto e siano utilizzati in Italia.

Come viene concessa l'agevolazione?
I beneficiari devono conservare - per eventuali controlli degli Uffici finanziari - le fatture di acquisto e installazione degli apparecchi con l'indicazione della potenza e dei codici di identificazione. Per i motori, occorre conservare anche una certificazione del costruttore che attesti che il rendimento è superiore a quello minimo indicato nell'allegato A al decreto. Inoltre, al fine di consentire un monitoraggio dell'iniziativa, l'utilizzatore deve inviare una scheda riepilogativa (allegato B [per i motori] o C [per gli inverter] al decreto) all'ENEA attraverso la homepage di questo sito, ottenendo ricevuta informatica, entro il 28 febbraio dell'anno successivo a quello in cui sono state effettuate le spese. I beneficiari potranno usufruire della detrazione del 20% con la denuncia dei redditi relativa al periodo di imposta in cui hanno acquistato il motore o l'inverter. Sul decreto sono fissati tetti massimi di spesa per motori (tab. 1) e variatori (tab. 2) in funzione della taglia e importi a forfait per i costi di installazione. Qualora la spesa totale effettivamente sostenuta sia superiore alla massima consentita, la detrazione si applica su quest'ultima.

L'HyTech cosa può fare per voi?
Possiamo installare su vostri vecchi macchinari nuovi motori piu efficienti o installare sui quadri elettrici inverter ad alta efficienza e seguirvi per ottenere gli incentivi fiscali.

Per ulteriori chiarimenti contattate i nostri uffici.

CONTATTACI!

Torna alla Home page HyTech